Comitato
                Famiglie Bambini di Chernobyl 
Home Chi siamo Che cosa facciamo Come aiutarci
Sostenitori
Testimonianze
Bielorussia

La tragedia di Cernobyl
Effetti sulla salute
Situazione attuale
Studi prof. Bandazhevsky






  • La radioattività, nelle zone contaminate, è superiore ai valori normali da 5 a 40 volte, in alcuni villaggi di 200 volte.
  • La contaminazione radioattiva si è trasferita dall’aria, al suolo, alle acque, alle piante, agli animali, ai prodotti della terra.
  • Il livello di contaminazione di alcuni alimenti è superiore alla norma di decine e centinaia di volte.
  • A causa del continuo assorbimento di radiazioni, in dosi più o meno elevate, le difese immunitarie vengono abbattute e aumentano le patologie radio-indotte e quelle da immunodeficienza.
  • Il tumore alla tiroide, che ha avuto un aumento esponenziale, è al momento la patologia che gli studiosi hanno stabilito essere sicuramente correlata ai radionuclidi del Cesio.
  • Altri tumori in crescita sono le leucemie, i tumori dei polmoni, del cervello e delle vie urinarie.
  • Sono in aumento le patologie a carico degli apparati respiratorio, digerente, cardiaco, endocrino, nonché le mutazioni genetiche.
  • ll trauma conseguente la catastrofe e la situazione di costante stress portano danni alla psiche con aumento delle forme ansiose e depressive e delle dipendenze da alcool e droghe.
  • Attualmente la mortalità è del 14,7% mentre la natalità del 10,4%.
  • Nel 2000 sono nati nelle zone contaminate 14.000 bambini: di loro solo il 16% godeva di salute perfetta.
  • Le gravidanze presentano spesso complicazioni e lo stato di salute delle donne madri, che nel 1986, anno dell’esplosione, erano bambine, si riflette sulla salute dei nascituri.
  • I tempi di decadimento della radioattività sono molto lunghi (da decine a centinaia e migliaia di anni) e il problema dei danni alla salute toccherà molte generazioni future.
  • I bambini sono i più colpiti perché il loro organismo in crescita è più esposto alle conseguenze dalla contaminazione: la loro speranza di vita è bassa.

Salute
Un ingegnere che lavorava nella centrale di Chernobyl
viene sottoposto a un controllo sulla radioattività,
Maggio 1986. (STF/AFP/Getty Images)

Comitato famiglie “Per i bambini di Cernobyl” ONLUS
iscrizione al Registro Regionale del Volontariato - VA 52 del 7-5-2004
C.F. 94014720125 - sede legale: Saronno, via Carducci 15.
Sedi operative: Rovellasca, Saronno
bambinichernobyl@yahoo.it

Sostienici con il tuo 5 per mille: C.F. 94014720125